Notte bagnata a Catania

Più che di Notte Bianca, a Catania si può parlare di Notte bagnata. Il maltempo, confluito in un nubifragio ha avvolto il capoluogo etneo e i suoi abitanti sin dal pomeriggio di venerdì 19 ottobre.
L’evento, voluto dalla Provincia Regionale di Catania, è stato organizzato dall’Assessorato alle Politiche Europee della Provincia con la Regione Siciliana, avente il patrocinio del Comune di Catania, dell’Azienda Provinciale del Turismo, dell’Università degli Studi, ed è stato affidato alla I-Work, per l’esperienza maturata sul campo con il precedente della Notte Bianca di Taormina.
Nella serata, nella quale erano previste copiose iniziative che coinvolgevano teatro, musica, danza, arte e ogni forma di espressione del genio artistico umano, le iniziative culturali si sono svolte a metà approfittando di qualche momento di pausa che la pioggia concedeva.
In piazza Dante, ad esempio, i Tinturia hanno potuto esibirsi con notevole ritardo innanzi ad una folla di ombrelli che si muovevano a ritmo di “Sicilia Bedda” e “Giovanotto”.
Subito dopo le colonne mozzate della Chiesa di San Nicolò hanno fatto da sfondo alla musica di Daniele Silvestri, il quale dopo appena quattro canzoni ha dovuto arrendersi alla pioggia incessante.
In piazza Università, sito nel quale si doveva tenere il cabaret con il cast di Colorado Cafè, un simpatico omino, correlato di fisarmonica, ha accompagnato le goccioline d’acqua che scendevano lungo la via Etnea, formando ruscelli copiosi.
Anche i negozi, si dividevano fra i proprietari speranzosi di un miglioramento climatico che non c’è stato, e coloro che fin dall’inizio hanno preferito rinunciare.
Il maltempo non abbandona tuttora Catania, causando danno nella città e in tutta la provincia.
Chiuso l’aeroporto “V. Bellini” a causa di allagamenti. Molte abitazioni del villaggio Santa Maria Goretti sono state allagate, costringendo gli inquilini a lasciare le proprie case.
La Prefettura di Catania ha trasmesso bollettino meteo del Dipartimento Regionale di Protezione Civile segnalando che per le giornate di sabato 20 e domenica 21 si prevedono precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio o temporale che localmente possono essere di forte intensità.
Il Sindaco raccomanda ai cittadini di evitare assolutamente l’uso di ciclomotori nelle strade urbane, e di evitare, per quanto possibile, di circolare coi propri veicoli in città per non aggravare i problemi di circolazione.

Angela Allegria

21 ottobre 2007

In www.modica.info

I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: