Cortopalo e l’inaugurazione di un nuovo parco archeologico

Presso il nuovissimo parco archeologico di contrada Cicogna, nella splendida cornice di Portopalo, si è tenuto nei giorni 25 e 26 agosto il Cortopalo Film Festival.

Esso, luogo di incontro e confronto per il nuovo cinema regionale, nazionale ed internazionale nelle sue variegate tendenze artistiche, guarda con particolare riguardo alle cinematografie emergenti e ai giovani.
L’edizione 2007 è stata a tema libero per dare spazio e voce a tutti i messaggi che i registi di tutto il mondo vogliono custodire in 15 minuti di cinematografia.
In concorso, divisi fra drammatico, comico, fantasy e horror: Sono in Ritardo di Aldo Rapè, Ramiro di Adam Selo, Tana di Giuseppe Miglietta, Ludovico Van di Enrico Calamante, Noemi di Fabio Ferro e Sidney Sibilia, Due bravi ragazzi di Toni Palazzo, Papilio di Filippo Arlotta.
La giuria, composta dai registi William Azzella e Daniele Cascella, dalla giornalista Maria Lombardo, dall’attore Maurizio Nicolosi e dallo sceneggiatore Gianni Cardillo, ha conferito il primo premio ex equo a Sono in Ritardo di Aldo Rapè e Due bravi ragazzi di Toni Palazzo.
Secondo premio BCC per Ramiro di Adam Selo, premio Gruppo Scala per Papilio di Filippo Arlotta.
Durante la cerimonia di premiazione sono state anche assegnate menzioni speciali per gli altri corti in concorso.
L’evento è stato anche l’occasione per l’inaugurazione del nuovo parco archeologico pachinese.
“Con questa inaugurazione si concretizza una delle opere pubbliche più importanti e per la quale ci siamo impegnati da anni. – ha spiegato il sindaco Fernando Cammisuli – Lo scenario è spettacolare, i lavori in concorso sono di alta qualità, l’organizzazione è impeccabile. Cosa chiedere di più!”
Il sito profuma di archeologia e si colloca all’interno di uno scenario archeologico e naturalistico ricchissimo, basti pensare, tanto per citarne uno, porto Ulisse poco distante.
Angela Allegria
28 agosto 2007
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: