Alonso secondo nel Gp del Brasile ma campione del mondo della stagione 2006

Ultimo Gran premio di Formula uno della stagione: vince Massa, Alonso consegue il secondo titolo mondiale nonostante il secondo posto. “Sono felicissimo per Felipe, ha fatto una gara straordinaria! E’ bello per lui poter essere il primo brasiliano che vince ad Interlagos dopo Ayrton Senna. Sarebbe stato bello almeno poter salire sul podio insieme a lui. Voglio fare anche le mie congratulazioni ad Alonso” ha commentato Michael Schumacher, giunto quarto a 24” da Felipe Massa, dopo una gara ancora una volta entusiasmante.

Eh già, Michael Schumacher, il più grande campione di tutti i tempi è alla sua ultima gara in carriera.

Autore di una gara in rimonta dalla quinta fila all’ultima posizione a causa di una foratura, e da li fino alla quarta posizione in un circuito piuttosto veloce, antiorario, ricco di curve e copioso di dislivelli.

L’ex iridato stringe in un caloroso abbraccio il compagno di squadra prima della cerimonia del podio, si congratula con lui, sorride e gioisce insieme a lui.

Professionalità ed umanità le due caratteristiche che connotano la figura del campione tedesco, pronto a far emozionare i suoi tifosi fino alla fine. Due campioni di fronte: Michael e Fernando, il primo alla fine della carriera ma ancora competitivo, il secondo, pronto ad accogliere nuove sfide e a raggiungere nuovi traguardi.

Due campioni diversi: da un lato il giovanissimo Alonso, lo spagnolo della Renault due volte campione del mondo, dall’altro Michael Schumacher, il più grande campione di tutti i tempi, colui che ha vinto più di ogni altro (sette titoli mondiali di cui cinque su Ferrari!), colui che ha stabilito nuove regole per essere campioni.

Due mondi diversi, due modi diversi di essere campioni.

“E’ stata una battaglia molto serrata ma e’ stato bello lottare con lui – ha dichiarato Alonso – Ho sempre detto che vincere un mondiale con Michael in attivita’ vale molto di più. Sono stato estremamente fortunato a vincere correndo con lui in pista, tutti noi gli auguriamo il meglio per la sua nuova vita e per la sua famiglia. E’ stato un piacere per noi correre con lui”.

Angela Allegria

23 ottobre 2006

In  www.7magazine.it

I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: